• Edizioni di altri A.A.:
  • 2020/2021
  • 2021/2022

  • Lingua Insegnamento:
    Italiano 
  • Testi di riferimento:
    - Schilling, Gestione dell'innovazione, 2017, McGraw-Hill Editore.
    - Malerba, Economia dell'innovazione, 2014, Carocci Editore
    - Capitoli estratti da libri di testo, articoli scientifici selezionati e appunti del corso. 
  • Obiettivi formativi:
    Il corso si propone di:
    - fornire gli strumenti teorici di base, necessari allo studio dell’economia e dell’innovazione dei settori innovativi;
    - approfondire casi studi che costituiscono riferimenti saldi nella letteratura economica, sia dal lato dell’economia dell’innovazione che dal lato delle strategie delle imprese innovative.
    RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
    L'insegnamento prevede di completare la formazione dello studente con nozioni e strumenti utili ad approfondire gli aspetti imprescindibili per comprendere al meglio il ruolo dell'innovazione in economia da una prospettiva teorica ed empirica nonché le conoscenze di base e applicate sulle modalità che permettono all’impresa di sfruttare le nuove leve tecnologiche.
    La formazione a vocazione specialistica del corso di Studi sarà quindi completata e arricchita dalle seguenti competenze:
    Conoscenza e capacità di comprensione
    Il corso intende fornire i principi e i metodi utili a leggere la dinamica innovativa nei settori innovativi, ponendo l’attenzione su numerosi casi studio che aiutano a comprendere il cambiamento in corso a livello di intere economie, singoli settori e gruppi di imprese.
    Autonomia di giudizio
    Al termine del corso, lo studente sarà in grado di interpretare le scelte strategiche delle imprese innovative nei settori innovativi e comprendere gli impatti sulle dinamiche di mercato generati dall’introduzione di innovazioni di prodotto e di processo.
    Abilità comunicative
    La capacità di interpretare le dinamiche innovative sui mercati digitali e mettere in relazione l’analisi della struttura dei settori emergenti con le risultanti performance innovative delle imprese ad alta tecnologia è il principale risultato dell’insegnamento. Lo studente sarà infatti in grado di affiancare la conoscenza di casi studio alla letteratura sulla economia e gestione dell’innovazione, e discutere degli elementi più interessanti relativamente alle strategie di crescita delle nuove imprese digitali. Al termine del corso, lo studente sarà in grado di elaborare con maggiore consapevolezza e interpretare in maniera critica quali sono le opportunità che la tecnologia presenta e come essa impatta sulle nuove imprese. 
  • Prerequisiti:
    Nessun prerequisito 
  • Metodi didattici:
    L’insegnamento è strutturato in ore di didattica frontale, discussione di casi studio ed esercitazioni su software. La didattica frontale si costituisce di lezioni teoriche e presentazione di articoli scientifici. Durante l’insegnamento è proposto agli studenti il coinvolgimento su progetti di casi studio da svolgersi in aula e in modo collettivo che permettano agli stessi di verificare e consolidare la comprensione degli argomenti trattati a lezione. La frequenza è facoltativa, consigliata, e la prova finale sarà uguale per frequentanti e non. 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    L’apprendimento da parte degli studenti delle nozioni e degli strumenti trattati in aula sarà monitorato anche durante lo svolgimento del corso, attraverso la somministrazione di test scritti e la presentazione/discussione di casi studio. In sede di esame finale la verifica dell'apprendimento sarà svolta attraverso una prova orale avente per oggetto la conoscenza dei testi di riferimento e l'analisi di casi pratici. Il punteggio della prova di esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi. Durante la prova di esame, i test scritti e i progetti in aula, si verifica la capacità degli studenti di applicare le conoscenze acquisite al fine di poter interpretare e comprendere in maniera ampia e strutturata casi attuali. 
  • Sostenibilità:
    Il corso affronta temi legati alla sostenibilità economica. Questa è da intendersi come la capacità di un sistema economico di produrre reddito e lavoro in maniera duratura. Anche se in maniera incidentale, durante il corso verranno trattati aspetti di sostenibilità ambientale e sociale.
    Tra gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell'Agenda ONU 2030 rilevanti per il corso ci sono: (7) energia pulita e accessibile, (9) imprese innovazione e infrastrutture, e (11) città e comunità sostenibili. 
  • Altre Informazioni:
    E-mail: alessandro.marra@unich.it
    Pagina web: https://economia.unich.it/visualizza.php?type=persona&id=147
    Giorni ed orari di ricevimento studenti: consultabili alla pagina web del docente 

Il corso si propone di fornire i principali strumenti concettuali attraverso i quali consentire agli studenti di capire il funzionamento dei settori innovativi e la dinamica competitiva sottostante. Tali settori sono caratterizzati dal ruolo decisivo giocato dall'innovazione tecnologica e di business, la cui comprensione aiuta a interpretare le strategie e le condotte poste in essere dalle nuove imprese, nonché i bisogni emergenti e le scelte di acquisto dei consumatori.

1. Fonti, forme e modelli dell’innovazione
2. Conflitti di standard e disegno dominante
3. Natura e caratteristiche dei settori innovativi
4. Impatti delle tecnologie sull’economia
5. Scelta del tempo d’ingresso nel mercato digitale
6. Strategie di collaborazione nei settori innovativi
7. Meccanismi e tattiche di protezione dell’innovazione

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram